MUSEO DELLA CASA MADRE

DSC_3046La congregazione delle suore missionarie del Sacro Cuore fu fondata dalla Duchessa Laura Leroux De Bauffremont e dal Francescano Padre Gregorio Fioravanti. L’istituto nasce allo scopo di istruire le fanciulle povere e prestare aiuto alle missioni. Essendo particolarmente devoto a Sant’Antonio, Padre Gregorio suggerì di fondarlo a Gemona, sede di un santuario dedicato al Taumaturgo. Il Museo venne collocato in alcune parti del convento, ex monastero di Santa Chiara, soppresso da Napoleone nel 1810. Il percorso del Museo si divide in diverse sezioni che rappresentano sia le tappe fondamentali della storia della congregazione sia la vita quotidiana delle religiose. L’elemento fondamentale dell’allestimento è l’immagine del convento prima del terremoto del 1976,

Il percorso del visitatore inizia osservando materiali preziosi appartenenti all’ordine delle Clarisse, soprattutto l’iconaDSC_3041 raffigurante la Mater Admirabilis. La sala successiva è dedicata alla fondatrice Madre Giuseppa di Gesù, qui sono collocati i ritratti dei suoi familiari, documenti che ricordano l’importante incontro con Padre Gregorio e l’insieme della  documentazione della ricerca interiore del bisogno di dare risposta, attraverso la religione alle grandi domande esistenziali.  All’interno del Museo sono dedicati degli spazi espositivi nei quali sono inseriti oggetti che testimoniano il vissuto quotidiano ma soprattutto la fede profonda e l’impegno missionario di Padre Gragorio.

 Le Sale:

La Prima Sala espone parte del rivestimento ligneo che abbelliva diversi ambienti del “vecchio” convento. Al centro della sala sono raccolti oggetti di notevole rilievo risalenti alle origini della congregazione: un Crocifisso ligneo e la statuetta dell’Immacolata , insieme ad alcune tavole del progetto per il convento, molto probabilmente redatte su indicazione della fondatrice.

La seconda Sala espone i registri, i libri degli acquisti ma anche i cilici ed i rosari delle “prime”suore.

La Terza Sala ricorda lì esperienza Gemonese del’collegio e della scuola alla Missione Americana e a quella Orientale.

Sono anche raccolte testimonianze delle suore durante i due conflitti mondiali e dei riconoscimenti pubblici ricevuti negli’anni.

Apertura su richiesta
Ingresso Gratuito

Accesso garantito ai diversamente abili

________________________________________________________________

Museo della Casa Madre Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore
Convento “Santa Maria degli Angeli”, Suore Francescane e Missionarie del Sacro Cuore,
Largo P.G. Fioravanti, 93- 33013 Gemona del Friuli
tel: (0039) 0432 898711